TAVOLO TECNICO CONSUMATORI – REGIONE – TRENITALIA PER L’ESAME DEL CONTRATTO DI SERVIZIO

pendolariSu richiesta delle associazioni dei consumatori presenti nella Consulta Regionale per l’Utenza e il Consumo, è stato costituito in Regione un tavolo tecnico con Trenitalia per discutere il  contratto di servizio tra Regione e Trenitalia  preadottato dalla Giunta Regionale . Si sta procedendo punto per punto alla lettura del Contratto di servizio con Trenitalia per i prossimi 6 anni. Oggetto degli incontri : la verifica degli standard di qualità, le penali in caso di mancato rispetto degli standard, il ruolo delle associazioni dei consumatori e dei comitati dei pendolari per il monitoraggio, la carta della qualità dei servizi, gli incrementi tariffari, gli investimenti, l’integrazione tariffaria

Per Cittadinanzattiva dell’Umbria partecipa al tavolo tecnico  Pier Paolo Marconi; sono inoltre presenti ACU, Movimento difesa del cittadino, Federconsumatori, Adoc, Confconsumatori  e ADICONSUM.

Nell’incontro del 23 settembre scorso è stato presentato un emendamento per ottenere che i controllori non multino chi in stazione si trovi nell’impossibilità di fare il biglietto per la contestuale assenza del bigliettaio e per il mancato funzionamento della biglietteria automatica (cosa che accade regolarmente per esempio nella stazione di Spoleto).

Inoltre sempre con un emendamento alla bozza di Contratto di servizio è stato richiesto alla Regione la creazione di un sistema integrato dei trasporti, su ferro e su gomma, così da eliminare lo spreco di treni e autobus che fanno gli stessi tratti negli stessi orari, interconnettendo gli orari dei mezzi di trasporto  così da consentire un più agevole accesso al trasporto pubblico regionale.

Il 30 settembre prossimo si terrà il quarto incontro regionale.