SUSSIDIARIETA’ ORIZZONTALE PER SUPERARE LE BARRIERE: UN PROGETTO DI CITTADINANZATTIVA A SPOLETO

Un incontro con le associazioni iscritte all’albo comunale, organizzato da Cittadinanzattiva di Spoleto e dall’Amministrazione Comunale, cui hanno partecipato per il Comune  l’assessore all’urbanistica Juri Cerasini e il consigliere comunale con delega alla partecipazione Marco De Angelis e per Cittadinanzattiva le dottoresse Marilena Lorizzo e Vittoria Marzano. È stato presentato  il progetto generale, realizzato dal Comune di Spoleto, per il superamento delle barriere architettoniche nell’area compresa tra Pontebari e Piazza del Mercato. Il progetto, suddiviso in 3 stralci separati, prevede una prima parte, già finanziata nel bilancio comunale del 2010 per un importo totale di € 50.000,00, per la realizzazione degli scivoli in prossimità dell’inizio e della fine dei marciapiedi e in prossimità dei passaggi pedonali da Piazza della Vittoria fino a Piazza della Libertà e un secondo e terzo stralcio che interesserà sia l’area compresa tra Viale Martiri della Resistenza e Viale Trento e Trieste che quella tra via Cerquiglia e Passo Parenzi. Dall’incontro è emersa la volontà dell’amministrazione di coinvolgere le associazioni interessate nella costituzione di un Osservatorio permanente per le barriere architettoniche, con l’obiettivo di monitorare costantemente le opere pubbliche realizzate dal Comune di Spoleto. “La nostra volontà – ha dichiarato l’assessore all’urbanistica Juri Cerasini – è di perseguire un vero modello di sussidiarietà orizzontale perché sono convinto che solo così si potrà affermare una nuova cultura. L’obiettivo è quello di istituire una vera e propria authority indipendente in grado di confrontarsi con l’amministrazione comunale per individuare, di volta in volta, gli interventi necessari al superamento delle barriere e portare avanti con assiduità percorsi di informazione e comunicazione per far crescere una  sensibilità concreta rispetto a questo argomento. Se l’obiettivo del superamento delle barriere diventa l’impegno di una città allora diviene possibile mettere in campo idee e azioni che possono promuovere nuovo sviluppo. Su questo argomento progetti come quello del turismo accessibile, promosso dalla Regione Umbria, hanno raccolto la disponibilità anche da parte delle associazioni di categoria presenti”. Tra le proposte avanzate dall’assessore Juri Cerasini anche l’avvio di un censimento delle strutture pubbliche  aperte al pubblico per fornire ai cittadini a ai turisti, tramite un sito web contenente tutte le informazioni indispensabili, un quadro più particolare delle condizioni di accessibilità della nostra città. Le associazioni e i singoli cittadini interessati a collaborare con l’amministrazione comunale su questi temi possono contattare direttamente l’assessore Juri Cerasini scrivendo all’indirizzo e-mail: juri.cerasini@comune.spoleto.pg.it.