“Ridateceli, i soldi della corruzione al servizio dei cittadini”.Cittadinanzattiva a Monti: che fine hanno fatto i 1114 beni confiscati ai corrotti e che sarebbero dovuti essere destinati a fini sociali se fosse stata applicata la legge?

gaudioso“Caro Presidente del Consiglio, che fine hanno fatto i 1114 beni confiscati sino ad oggi nel corso di 21 procedimenti ai corrotti? Quanti milioni di euro che potrebbero essere destinati a fini sociali sono ancora in attesa di destinazione? ” A chiederlo è Antonio Gaudioso, vice segretario generale di Cittadinanzattiva (nella foto), che ha continuato: “chiediamo che il governo concluda rapidamente il monitoraggio sull’attuazione della norma”.
“Abbiamo appreso attraverso l’intervento di ieri del Ministro Giarda in Parlamento  che la norma sulla confisca e l’uso sociale dei corrotti sembra davvero caduta nel dimenticatoio. Un fatto particolarmente grave in un momento in cui la corruzione dilaga e i soldi nelle tasche dei cittadini diminuiscono ogni giorno di più. Non soltanto, con l’assorbimento nel codice antimafia, è venuta meno la destinazione dei soldi dei corrotti all’edilizia scolastica e all’informatizzazione del processo”.

“Cittadinanzattiva è lieta di aver provocato il question time di ieri – frutto della interrogazione della on. Anna Rossomando”, ha concluso Gaudioso. “Continueremo il nostro impegno contro la corruzione e gli sprechi di risorse pubbliche con la Campagna Ridateceli, i soldi della corruzione al servizio dei cittadini”.