Per iniziativa di LIBERA UMBRIA – Presidio di Spoleto “Angela Fiume” Il 2 giugno sarà a Spoleto il vicepresidente della cooperativa sociale Hiso Telaray – Libera Terra Puglia che produce vino su terreni confiscati alle mafie. Sabato 2 giugno, alle ore 11, incontro al complesso di San Nicolò. Non mancate!

liberaIl   2 giugno, in occasione della manifestazione Vini nel mondo, sarà presente a Spoleto il vicepresidente della cooperativa sociale Hiso Telaray – Libera Terra Puglia, Fabio Zullo. La cooperativa ha la propria sede a Mesagne (Brindisi), la città della studentessa Melissa Bassi: lì produce vino e taralli, riportando dignità, opportunità occupazionali e giusto lavoro su terreni confiscati alla mafia.

L’attività vitivinicola della cooperativa è intitolata a Hiso Telaray, un giovane migrante albanese che si ribellò al caporalato dei campi pugliesi e fu per questo ucciso nel 1991 in provincia di Brindisi.

Il 2 giugno mattina, alle ore 11, presso il complesso monumentale di San Nicolò dove è allestito lo stand della cooperativa, ci diamo appuntamento per incontrare Fabio Zullo. Per fargli sentire la nostra vicinanza e soprattutto per dialogare con lui: dalla sua esperienza diretta potremo conoscere cosa è la confisca dei beni, cosa comporta il loro riutilizzo a scopo sociale, in quali opportunità di lavoro si traduce per i giovani del territorio, e come si svolge il lavoro su queste terre, in molti casi limitrofe tuttora ai terreni dei boss.

Ci sembra un buon modo anche per onorare la festa della Repubblica italiana.

Non mancate!

http://www.hisotelaray.it/