MANIFESTAZIONE CONTRO LA CACCIA AL VERO INVALIDO SCATENATA DALL’INPS

PERUGIA, 816STAZIONE DI FONTIVEGGE ORE 10

PARTE LA MANIFESTAZIONE LANCIATA DAL COORDINAMENTO DI ASSOCIAZIONI CHE SI SONO RIUNITE SOTTO LO SLOGAN”INVALIDITA’ CIVILE:RACCONTIAMOLA GIUSTA” E CHE SI INSERISCE NELLA CAMPAGNA NAZIONALE “IO SONO UN VIP” LANCIATA DA CITTADINANZATTIVA.805

SIAMO MOLTI, E TRA NOI CI SONO MOLTE PERSONE CON DISABILITA’, ALCUNE DELLE QUALI IN CARROZZINA.

FERMIAMO IL TRAFFICO NEL PIAZZALE DELLA STAZIONE E CI INOLTRIAMO IN VIA CANALI FINO A RAGGIUNGERE LA SEDE DELL’INPS.827

CI SIAMO NOI DI CITTADINANZATTIVA, C’E’ SOPRATTUTTO LA FISH (CHE RIUNISCE TANTE ASSOCIAZIONI DI PERSONE CON DISABILITA’), C’E’ LA CGIL (COL PENSIONATO E IL PATRONATO), CI SONO LE ACLI, C’E’ IL FORUM DEL III SETTORE, C’E’ L’ASS. CONSUMATORI E UTENTI(ACU), LA LEGA CONSUMATORI  E L’UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI. HANNO ADERITO ANCHE CISL E UIL.

828PARLIAMO, NOI  DELLE ASSOCIAZIONI, MA SOPRATTUTTO RACCONTANO LE LORO STORIE DI SOFFERENZA TRE PERSONE : LA MAMMA DI UN RAGAZZO CEREBROLESO, CUI E’ STATA TOLTA L’INDENNITA’ DI ACCOMPAGNAMENTO, LA SIGNORA ATASSICA  CUI HANNO ANCHE CHIESTO DI RESTITUIRE DUE MESI DI PENSIONE, IL BABBO DI UN RAGAZZO IN CARROZZINA CHE CONTINUA AD ESSERE SOTTOPOSTO A VISITA NONOSTANTE UNA MALATTIA CRONICA DEGENERATIVA  E CHE VIAGGIA CON UN CARTELLO CON SU SCRITTO 817“VERGOGNA!”

CI SONO GLI OSPITI DELLE CASE FAMIGLIA CHE CI DICONO :”DOBBIAMO ANDARE A ROMA A PROTESTARE. NON BASTA PERUGIA!”

LE PERSONE CON DISABILITA’ INDOSSANO UNA MAGLIETTA BIANCA CON SU SCRITTO:”100 %  FALSO INVALIDO” CON SARCASTICA AUTOIRONIA.

A UN CERTO PUNTO FACCIAMO PASSARE PER CIVILTA’ GLI AUTOBUS, MA LE MACCHINE VORREBBERO RIPRENDERE A PASSARE E MAURO DICE DI NO: CON LA SUA CARROZZINA ELETTRICA SI PIAZZA IN MEZZO ALLA STRADA , DI FRONTE  A UN SUV, “IN DIREZIONE OSTINATA E CONTRARIA” DIREBBE DE ANDRE’. “FACCIAMO PARLARE TUTTI, POI PASSERETE. VI PORTIAMO VIA 10 MINUTI DEL VOSTRO TEMPO PERCHE’ TUTTI CAPISCANO.85A