“LA MAFIA IN UMBRIA. CRONACA DI UN ASSEDIO” L’AUTORE CLAUDIO LATTANZI, ORVIETANO, OSPITE DI PIER PAOLO MARCONI A TRE PUNTO LINEA PUNTO, SU TELE TERNI

LATTANZINel 2010 i servizi di sicurezza hanno collocato l’Umbria al quinto posto per la presenza di clan, gruppi mafiosi e camorristici. Inoltre, la concessione di prestiti usurari a imprenditori in difficoltà prevede tassi pari sino al 240% annui. Nella nostra regione i soggetti invischiati nelle maglie dell’usura sarebbero tremila tra privati e società. L’Umbria è, altresì, la prima regione per percentuale di mutui immobiliari non coperti da ipoteca: ben il 57% dei mutui concessi nella regione sono infatti coperti da garanzie personali o pegno. Questo è un indicatore importantissimo che se indagato potrebbe portare al riciclaggio di denaro sporco.

L’Umbria, quindi, deve fare i conti con la mafia? Non è quella descritta nelle fiction, ma ormai una realtà penetrata in diversi settori: rifiuti, edilizia, riciclaggio.

I primi contatti sono avvenuti con tutta probabilità attraverso soggetti appartenenti a organizzazioni criminali inviati in Umbria in soggiorno obbligato. Scelgono, altresì, l’Umbria sodalizi mafiosi in fuga o in cerca di silenzio per la tranquillità che tale territorio. Inoltre, il dramma del terremoto ha permesso ad imprese mafiose provenienti da altre regioni di infiltrarsi nella ricostruzione.

La crisi economica, che ha investito maggiormente le imprese artigiane, rappresenta il terreno ideale per l’infiltrazione criminale di tipo mafioso mirante all’investimento di soldi provenienti dalle attività illegali.

L’Umbria rischia di diventare la Puglia di domani? Il Procuratore di Perugia Giacomo Fumo, in una recente intervista ha detto: “La mia impressione è che in questa regione sia ancora semplice riciclare i proventi di attività criminali, perché non esiste ancora una diffusa cultura dell’attenzione.”

Su questo scottante tema il Dott. Claudio Lattanzi, giornalista – scrittore orvietano, ha scritto un libro intitolato “La mafia in Umbria. Cronaca di un assedio” di cui parlerà

domani sera alle ore 18,30

a Teleterni

durante la trasmissione “Tre Punto Linea Punto”

condotta da Pietro Paolo Marconi,

il quale ha invitato l’autore del libro per approfondire l’argomento.

Terni 10/11/2011