COMITATI PENDOLARI E ASSOCIAZIONI CONSUMATORI A CONFRONTO CON LA REGIONE E TRENITALIA PER DISCUTERE DEI DISAGI PROVOCATI DAI NUOVI ORARI DEI TRENI E CERCARE INSIEME SOLUZIONI

marini_rometti_pendolari[1]Erano tutti allineati   i responsabili regionali dei vettori del Trasporto Pubblico, convocati dalla Presidente Marini e dall’Assessore Rometti, per ascoltare le proteste e le richieste di numerosi Comitati pendolari della Regione e delle Associazioni dei consuamtori e utenti. L’incontro era nato a seguito delle contestazioni verso i nuovi orari di Trenitalia, entrati in vigore dal mese di dicembre. Sostanzialmente nel corso della riunione  tutte le richieste fatte dai comitati pendolari sono state esaminate dai responsabili di Trenitalia e della Regione Umbria e  sia la questione bonus sui ritardi causati dall’incendio di Roma Tib. che la richiesta di immissione di un nuovo treno in partenza da Roma Termini intorno alle ore 19,00 hanno trovato accoglimento. Altri problemi derivanti da coincidenze nella stazione di Orte per Orvieto e Terni sono ora allo studio della commissione tecnica per la fattibilita’. Sia Cittadinanzattiva che Confconsumatori hanno rilanciato la proposta di un lavoro comune (associazioni-pendolari-regione-responsabili trasporto pubblico) per monitorare la situazione trasporti e prevenire i disagi.