I SOLDI DELLA CORRUZIONE AL SERVIZIO DEI CITTADINI Campagna Ridateceli! Contro la corruzione e gli sprechi della politica e delle burocrazie, per la restituzione e l’uso sociale di beni e risorse sottratti ai cittadini

corruzione-mazzettaCare amiche, cari amici,
siamo lieti di comunicarvi l’avvio della Campagna Ridateceli! contro la corruzione e gli sprechi della politica e delle burocrazie, per la restituzione e l’uso sociale di beni e risorse sottratti ai cittadini.
Il contesto nel quale si colloca questa iniziativa del Movimento è chiaro a tutti: il dilagare della
corruzione e l’inefficienza dell’azione amministrativa, la crisi della politica e la dispersione delle risorse pubbliche proprio mentre alle famiglie vengono chiesti nuovi sacrifici.
Nel corso del convegno Corruzione vs Welfare, promosso da Cittadinanzattiva e svoltosi al Senato
il 20 marzo scorso, abbiamo dimostrato che la corruzione ha un impatto negativo forte sulla spesa per
i servizi socio-sanitari e scolastici. Inoltre, secondo la Corte dei conti, l’impatto della corruzione (in
generale, dei reati contro la pubblica amministrazione) sull’economia nazionale corrisponde a 60
miliardi di euro, pari al valore di un paio di manovre finanziarie. In sostanza, ogni anno, i cittadini
pagano una tassa per la corruzione pari a mille euro! Queste cifre ci permettono di comprendere
quante risorse pubbliche siano sottratte illecitamente alla collettività.
In un momento di forte crisi economica, nel quale i governi sono costretti a iniziative molto
dolorose di rigore contabile e di tagli alla spesa pubblica, diventa cruciale recuperare risorse, non soltanto attraverso i sacrifici rischiesti ai cittadini con l’aumento di imposte e tributi, ma anche recuperando quei beni indebitamente sottratti alla comunità per interessi particolari da parte di rappresentanti eletti, amministratori e pubblici ufficiali. Viceversa, in questo contesto, diventa insopportabile che vi siano tagli ai servizi o sprechi di risorse che migliorerebbero la qualità della vita dei cittadini.
Con questa Campagna vogliamo dunque perseguire, tra gli altri, i seguenti obiettivi:
• suscitare l’impegno per la trasparenza di un ampio numero di assemblee territoriali
(grazie anche alla predisposizione di un Protocollo con l’ANCI che è in via di definizione);
• coinvolgere e compattare le organizzazioni civiche impegnate in azioni per migliorare i
sistemi di welfare e per contrastare l’illegalità nelle amministrazioni pubbliche;
• presentare proposte e suggerimenti per fronteggiare i fenomeni di corruzione diffusa;
• partecipare alle iniziative di analisi della spesa pubblica (spending review);
• promuovere e diffondere strumenti adeguati, a volte scarsamente conosciuti e utilizzati,
come la normativa sulla confisca e l’uso sociale dei beni dei corrotti o la legge per la
trasparenza e l’integrità delle amministrazioni pubbliche;
• monitorare anche a livello locale la gestione dei beni confiscati e l’attuazione dei
programmi per la trasparenza.
Per raggiungere questi scopi abbiamo intanto cominciato a realizzare le prime azioni:
• una nota con nostri emendamenti al ddl anticorruzione in discussione alla Camera dei
Deputati, alcuni dei quali sono stati effettivamente presentati e sono in attesa di approvazione.
Vi terremo informati nei prossimi giorni sull’iter del provvedimento e vi ricordiamo di firmare e
di scrivere alla Commissione Giustizia per una rapida approvazione della legge:
http://ridateceli.tumblr.com/post/23166295156/anticorruzione-appello-dei-cittadini-alparlamento
;
• il blog Ridateceli! (al quale vi chiediamo di contribuire con proposte, articoli e
segnalazioni) che potete trovare a questo link http://ridateceli.tumblr.com/;
• il documento di proposte di contenimento degli sprechi indirizzato al Governo (che
trovate in allegato) e che vi chiediamo di utilizzare e integrare per trasmettere segnalazioni al
sito del governo a questo link (cliccate poi su “Esprimi un’opinione”):
http://www.governo.it/GovernoInforma/spending_review/index.html;
• la scheda per segnalare gli sprechi al nostro servizio PIT nazionale e ai centri del PIT
locali (che trovate in allegato).
Nelle prossime settimane seguiranno certamente altre iniziative sulle quali vi terremo
puntualmente informati. Certamente, il Congresso nazionale di Chianciano sarà l’occasione per favorire
– tutti insieme – il varo definitivo della Campagna.
Aspettiamo, dunque, i vostri contributi!
Grazie e arrivederci presto al Congresso nazionale!
Vittorino Ferla Antonio Gaudioso
Info sulla Campagna – Fax: 06 36718333
Vittorino Ferla Tel. 06 36718303 mail: v.ferla@cittadinanzattiva.it
Valentina Condò Tel. 06 36718332 mail: v.condo@cittadinanzattiva.it
www.cittadinanzattiva.it
http://ridateceli.tumblr.com