Anna Rita Cosso interviene a La Città dei Cittadini

Sabato 28 Marzo 2009 alle ore 10.00 presso la Sala della Corte del Palazzo Comunale in Piazza della Repubblica a Foligno si è tenuto organizzato dal Gruppo Consiliare del Partito Democratico un incontro dal titolo: La città dei cittadini; La democrazia locale tra rappresentanza e partecipazione. L’iniziativa è stata coordinata da Alessio Fancelli, portavoce del gruppo consiliare del PD e ha visto gli interventi di Nando Mismetti, candidato a Sindaco del Comune di Foligno, Joseph Flagiello, assessore alle iniziative civiche e democratiche del Comune di Foligno, Anna Rita Cosso, segretaria regionale di Cittadinanzattiva dell’Umbria, Marco Damiani, ricercatore della facoltà di sociologia dei fenomeni politici. Di seguito una sintesi dell’intervento di Anna Rita Cosso :

PARTECIPAZIONE CIVICA
Partecipazione civica è il tema della vita per chi appartiene ad un’associazione che si chiama CITTADINANZATTIVA
Il 22 % di cittadini partecipa a pratiche di associazionismo politico sociale : solo il 4,6 % in partiti, l’8,4 % in sindacati, l’8,5 % in organizzazioni di volontariato, il 9 % nell’associazionismo culturale ed ambientale:
Dagli anni ’70 ad oggi, il tema del coinvolgimento dei cittadini nel governo della società è passato attraverso varie definizioni: democrazia diretta, partecipazione popolare, partecipazione civica, sussidiarietà…
Non si tratta solo di temi che sono sostenuti da esperienze spontanee e associative, ma sono processi innescati dalle riforme legislative e da programmazioni europee.
I programmi URBAN; LEADER; EQUAL  hanno dato luogo a forme di progettazione come i contratti di quartiere, i processi di sviluppo locale, processi di riqualificazione urbanistica, la pianificazione sociale, l’agenda 21 locale..
In Italia non si può prescindere dalla riforma del titolo V della Costituzione (2001)  : LA  SVOLTA DELLA SUSSIDIARIETA’ ORIZZONTALE  “Stato, Regioni, Città metropolitane, Province e Comuni favoriscono l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà”(art.118).
Molte esperienze si sono realizzate in Italia in questo campo :
Bilancio partecipativo
Giurie di cittadini
Il protocollo di Genova  con le Associazioni dei Consumatori
La Campagna Imparare sicuri di Cittadinanzattiva
Puliamo il mondo di Legambiente
Le campagne di LIBERA
I comitati di contorllo sulla qualità delle mense scolatiche
Le esperienze del Tribunale  per i diritti del malato

Oggi abbiamo anche un nuovo strumento : il comma 461 della Finanziaria del 2008 che chiede a Comuni e Aziende pubbliche di coinvolgere i cittadini nella valutazione dei servizi.