ANCORA LA POLVESE!

reVqustztOEfxaQ-556x313-noPadNessuna, tra le associazioni come Cittadinanzattiva che hanno a giugno guidato la protesta contro la delibera che autorizzava la concessione ventennale dell’Isola Polvese ai privati, si illudeva che la retromarcia dell’allora Giunta Provinciale fosse una vittoria definitiva.

E sapevamo pure che di VENDITA dell’Isola Polvese si parla da mesi e che tale ipotesi aveva preso piede dentro la Provincia (che tra l’altro da anni parla di vendita anche degli altri “gioielli di famiglia”, Villa Redenta a Spoleto e Villa Fidelia a Spello).

ORA QUESTA IPOTESI APPARE NEI DOCUMENTI UFFICIALI DELLA PROVINCIA DI PERUGIA.

Immaginiamo che il nuovo Presidente Nando Mismetti non avrà avuto nemmeno il tempo materiale di prendere visione di questa proposta, come di tante altre: bene, gli diamo il tempo di rifletterci .

Eviti se possibile di iniziare il suo mandato con un attacco a un simbolo dei BENI COMUNI, l’Isola Polvese appunto, alla cui difesa si muoveranno associazioni per i diritti dei cittadini e associazioni ambientaliste, consumatori e comitati civici, liberi pensatori e comunità locali. Glielo chiedono le DECINE DI MIGLIAIA di persone che ogni anno frequentano liberamente l’Isola, patrimonio della nostra regione e di ognuno di noi.

Ripensateci, siete in tempo.

Tra la svendita e la gestione in perdita, c’è un alternativa: una gestione sana e condivisa. I cittadini sono disposti a parlarne.

polvese