A SETTEMBRE PRENDERA’ IL VIA NELLO SPORTELLO PIT DI PERUGIA IL PROGETTO “IL MIO PREVENTIVO RC AUTO”

Spreventivii sta avviando il progetto “Il mio preventivo RcAuto”, finanziato dal Cncu e promosso da AssoUtenti come associazione capofila, Cittadinanzattiva e Confconsumatori.
Anche Perugia, con la sede dello sportello PIT di Cittadinanzattiva di via Campo di Marte, a partire dal mese di settembre e almeno fino a febbraio 2010, sarà coinvolta nell’interessante programma di tutela dei consumatori.

E’ stato finalmente emanato il regolamento ISVAP di attuazione dall’art. 8 della l. n. 248/2006 “Trasparenza dei premi e delle condizioni di contratto”, che entrerà in vigore dal 1°ottobre 2008. Si tratta di un atto molto importante per i consumatori e di cui è molto utile che una diffusa informazione dei consumatori sia tempestivamente garantita.

L’art. 131 del Codice delle Assicurazioni, così come integrato dall’art. 8 della l. n. 248/2006, ha stabilito, al fine di garantire la trasparenza e la concorrenzialità delle offerte dei servizi assicurativi, nonché un’adeguata informazione ai soggetti obbligati a stipulare una polizza Rc auto e natanti, l’obbligo per le imprese di assicurazione di mettere a disposizione del pubblico, presso ogni punto vendita e nei siti internet, la nota informativa e le condizioni di contratto, ed ha introdotto, per garantire la pubblicità dei premi, l’obbligo di rilasciare un preventivo personalizzato.

Il progetto “Il mio preventivo RC Auto” ha l’evidente scopo di illustrare ai consumatori le novità introdotte con la sopra citata normativa per consentire ai medesimi una migliore conoscenza delle offerte delle compagnie assicurative, e dunque una scelta più consapevole della polizza Rc auto.

Il progetto “Il mio preventivo RC auto” ha anche l’ulteriore scopo di semplificare le informazioni che le imprese e gli intermediari, con l’entrata in vigore del sopra citato regolamento ISVAP, devono fornire al consumatore, evitando così che una notevole mole di notizie possa ingenerare confusione nella scelta del prodotto assicurativo. In particolare, per consentire al consumatore di confrontare le varie offerte, si cercherà di standardizzare alcune informazioni fornite dalle compagnie.

In altre parole, si cercherà di richiamare l’attenzione del consumatore su alcune clausole, per cui le imprese possono differenziare la propria offerta, quali quelle relative all’estensione della garanzia assicurativa, ovvero di esclusione e rivalsa, alle regole evolutive del bonus-malus, ai fattori utilizzati dall’impresa per il calcolo del premio, alla percentuale di provvigioni dell’intermediario rispetto al premio globale, nonché agli sconti applicati alla tariffa base.

Si ritiene che il programma possa produrre effetti durevoli in quanto destinato ad informare ed orientare il consumatore sulle più importanti condizioni della proposta assicurativa con il duplice scopo, da una parte, di far comprendere le caratteristiche dei prodotti e le differenze riscontrabili nelle offerte commerciali delle imprese al fine di favorire scelte più consapevoli di assicurazione, con conseguente mobilità della domanda, e dall’altra, di mettere in condizione il consumatore di far valere i propri diritti nel rapporto contrattuale con l’impresa di assicurazione.

Il progetto prevede l’informazione ai consumatori attraverso 15 sedi territoriali.

Venerdì 17 luglio si è tenuto a Roma il seminario di formazione, all’interno del quale è stato illustrato il vademecum per i cittadini.Scarica la locandina e il vademecum.

Assoutenti – www.assoutenti.it
Confconsumatori – www.confconsumatori.it